25 dic 2009

24 dic 2009

AUGURI


AUGURI di buone feste

PASTORE:http://www.lascarabattola.it

16 dic 2009

LISTA SPESE DI NATALE.........

Lista spese:
oltre a lussuosissimo castello in Inghilterra con quarantatrè stanze, per un valore di ventitrè milioni di euro
1)altro castello
2)cavalli da corsa
3)yacht
4) macchine fotografiche digitali
5)isola caraibica
6) guardia del corpo
7)intervento di chirurgia plastica
8)abitoda sera
momentaneamente può bastare......!!!

12 dic 2009

ASPETTANDO IL 3 MIRACOLO DI SAN.GENNARO (16 DICEMBRE)

*Napoli -museo di Capodimonte:miracolo del ponte della Maddalena- D'Avalos

La città di Napoli è profondamente legata alla reliquia del sangue di san Gennaro:la prima notizia certa della sua liquefazione è del 17 agosto 1389,data in cui si sciolse come se fosse uscito in quel momento dal corpo.da allora ilsangue si liquefa 3 volte.il 19 sett, festa delsanto,il sabato precedente alla prima domenica di maggio,in ricordo della traslazione delle reliquie,e fino a qualche anno fà ,il 16 dicembre in occasione del patrocinio.
San Gennarofin dalla prima liquefazione fu assunto a protettore della città,taumaturgo, guaritore e diretto intermediario della potenza misericordiosa di Dio.é il santo che protegge la città dalle eruzioni del demone Vesuvio,capace di cancellare peste,colera e i mali che insidiano la città e ancora vincitore sugli assedi nemici.Il popolo lo omaggia con le sue processioni e con affetto tanto colorito che a molti appate fanatismo(G.Tagliatela,memorie storico-critiche del culto e del sangue di san Gennaro.napoli 1893),riferisce che durante le processioni tutti quelli che vi prendevano parte dovevano andare ornati sul capo di corone di rose,e per tale ragione si denominò questa festa l'Inghirlandata,o anche "festa degli inghirlandati", che vennero poi detti dal volgo i"giorlandati" come riferisce il Celano(notizie del bello,dell'antico e del curioso della città di napoli peri signori forestieri.napoli 1692).si può parlare di "rodismo" o "rosalia",ossia spargimento di rose e fiori,che solevano fare i Greci e i Latini per onorare gli amici in vita ed in morte.Simbolo pagano,ma che con il Cristianesimo assume il significato di un segno di tributo e riverenza, rappresentazione delle gioie del giardino celeste,di quei fiori che non marciscono ,tanto che le tombe furono chiamate celeste vireto.Questa espessione resta ancora nelle preghiere per i morenti,con le quali si prega Cristo,affinchè,introduca l'anima "intra Paradisi"
sulle 2semper amoena virentia.Di fiori e di rose si trova menzione negli antichi documenti adoperati per il culto di san Gennaro,e sulla sua stessa sepoltura fu scritto"aeterno flore" e ai piedi del marmo incisa una rosa.Ancora oggi in processione vi è l'uso di spargere fiori al passaggio del busto del santo.


Tratto da Urbs Sanguinum di Lucia Malafronte e Carmine Maturo ed :intra moenia -euro 9,50.

Post dedicato a tuttii napoletani ed in particolare a Gabry,Riri,Pulciosa.

5 dic 2009

PACE........

*ALBA DI GERARDO
DOTTORI
Pace vuol dire.. non avere più fame,
non avere più freddo,
non avere più paura.
Bertolt Brecht

5 nov 2009

VOLTAIRE

Un libro che andrebbe riletto:"TRATTATO SULLA TOLLERANZA" 1763 di Voltaire(François- Marie-Arouet) nato a Parigi 1694- morto a Parigi 1778

21 ott 2009

Per non lamentarci del freddo

Vi segnalo il bell'articolo della giovanissima giornalista Concetta Bonini.

Cliccare http://www.spaziodi.it/magazine/n0107/vd.asp?id=111

21 set 2009

Giuseppe Ungaretti:Paesaggio di guerra


"PAESAGGIO DI GUERRA"
Mulinano
frenesie
avvampanti
Sul firmamento
avariato
fra nugoli
afosi di bruma
improvvisa
Se il peso
di misurare
questi turni
di notti e di giorni
che si sciolgono
in mare
di languida
ironia.
Giuseppe Ungaretti

6 set 2009

CARLO LEVI: LE PAROLE SONO PIETRE-TRE GIORNATE IN SICILIA


Ma già il treno,nel mattino luminoso,mi porta a Roma, troppo consapevole e troppo ignara,addormentata nella sua storia senza limiti e nel torpore della calda estate.
*PRIMO LEVI :DA LE PAROLE SONO PIETRE-TRE GIORNI IN SICILIA
*PREMIO VIAREGGIO 1956

20 ago 2009

Nazim Hikmet -Sei la mia schiavitù sei la mia libertà

Kandinsky -PLEASURE
Sei la mia schiavitù sei la mia libertà
Sei la mia schiavitù sei la mia libertà
Sei la mia carne che brucia
come la nuda carne delle notti d'estate
Sei la mia patria
tu, coi i riflessi verdi nei tuoi occhi
tu, alta e vittoriosa
sei la mia nostalgia
di saperti inacessibile
nel momento stesso
i cui ti afferro.
Nazim Hikmet :Salonicco 1902- 1901?- Mosca 1963

22 lug 2009

CANTO NAVAJO

"Canto Navajo"
Sono andatoalla fine della terra
Sono andato alla fine delle acque
Sono andato alla fine del cielo
Sono andato alla fine delle montagne
Non ho trovato nessuno che non fosse mio amico.

4 lug 2009

andrèe chedid:Per coloro che si amano

*M.Chagall:I fidanzati della torre Eiffel

"Per coloro che si amano"

Che tra le loro mani, il fiume si meravigli

Che tra le loro labbra,i respiri siano stellati.

E prodica la brezza al loro accordo.

Che parlino lo stesso linguaggio.

Che partano e poi si sveglino.

Che soprattutto veglino

Le trappole son tese.

Fin dentro al loro cuore.

Andrèe Chedid: nata al Cairo ,il 20 marzo 1920_poetessa egiziana naturalizzata francese.

15 giu 2009

Eduardo Mitre:Prologo al presente

* CHAGALL: IL PITTORE DELLA LUNA PROLOGO AL PRESENTE

Apri gli occhi,svegliati

Il paradiso stà qui

nella luce effimera.

è(altro non c'è in questa terra):

punto d'incontri

.

Culla d'assenza

Il paradiso stà qui.

Apri gli occhi

che aprano le sue porte.

Svegliati,stà qui.

Non è la felicità

è la presenza.

Eduardo Mitre è un grande esponente di poesia Boliviana(1943)

(Dalla raccolta:Versi d'autunno

.



8 giu 2009

"felicità"


"La vera felicità"
Senza ego,ci sarà affetto
Senza ira, non ci sarà dolore
Senza desiderio,ci sarà ricchezza
Senza avidità,ci sarà felicità
Versi Sanscriti

16 mag 2009

PROVERBIO SICILIANO

VERBIO SICILIANO:

Ci dissi u monicu a badissa............ ca' senza sordi non si canta "missa"

Traduzion: Il monaco dice alla Badessa che senza i soldi non si può cantare messa!

Mi scuso con alcuni blogs, ai quali non rispondo,ma spesso,dipende da piattaforme

4 mag 2009

BILHANA:POESIA

Ancora oggi,se rivedo lei..........

Ancora oggi se rivedo lei
dal volto simile alla luna
nel principio della giovinezza
con i seni ricolmi e la pelle bianca, con le membra
estenuate dal fuoco
delle scelte d'amore,
il mio corpo è percosso da un fremito,
bevo la sua bocca
stringendola tra le braccia
come un'ape con il fior di loto.

Bilhana:poeta indiano del XII sec. nato alle pendici dell'Himalaja, originario del Kashmir(1076-1127)

AUTORE DI: LE 50ST ANZE DEL LADRO

25 apr 2009

TERREMOTO :IRPINIA

Sono tornato nella valle!
Guardo con affraanta nostalgia l'erto colle,che monco svetta nel cielo vedovo,maculato da qualche nuvola bigia.
Rivedo il campanile
La chiesa .La cupola.Il palazzo nero.
Case,umili case,con finestre e balconi e vanitose verande.
Ai miei piedi la Taverna di Sasca.Integre.
é azzurro listato di crepe.
Una lieve brezza,mandata dal cielo,pentito,accarezza la mia mente,
e smuove i ricordi.Quanti!
Ritornano gli echi di leggende,come rondini,che garrule,recano raggi di sole sincero; come mandrie,nel turbinio di polvere inesausto.
Sprazzi di storia.Fantasmi.Cavalieri.Signori..Servi della gleba.
Sosto nella valle.Verso lacrime impudiche.
Mi riscaldo al tepore ribelle dell'animo mio,mentre una coltre bianca attanaglia il mio cuore smorto e offusca la mia vista.
Divampa l'amore verso la mia terra,operativo e prepotente.
Et animus stupet donum exitiale!
San Mango sul Calore.23 novembre 1980.
DI Ubaldo Rappucci- tratto da libro:San Mango sul Calore -edito a cura della pro loco

19 apr 2009

ISOLE-POMPIERI

Acqua aria terra e fuoco,secondo i filosofi più antichi gli elementi primi dell'universo;possono impazzire ogni momento:e allora sono inondazioni rovinose,cicloni che spazzano tutto, frane terrificanti,incendi infernali.Spesso è la mano dell'uomo a stravolgere il fragile equilibrio della vita:una mano superba che offende,brucia, devasta,che gode a seminare morte e distruzione.E cosi c'è chi deve correre a porre riparo,subito,adesso,prima che tutto degeneri,quando le fiamme gridano e il mondo va in fumo,quando il pericolo è massimo.Poi arriveranno i politici, i discorsi di chi sdegnato condanna e auspica una pronta ricostruzione:ma intanto in mezzo alla catasfrofe ci s'infilano i pompieri,a rischiare la pelle per salvare il salvabile.Li abbiamo ammirati tra le macerie della Torri Gemelle,e a Roma in via Ventotene,angeli umani,generosi,mortali.Nella nostra pigra immaginazione li avevamo lasciati in cima ad una scala alle prese con un gattino o una fanciulla scarmigliata,oppure con un idrante in mano a spegnere un fuoco lontano:ora sappiamo definitivamente che i pompieri crepano per noi ogni giorno e che non si tirano mai indietro.Cosi mi sembra giusto dedicare un'isola alla più bella caserma dei pompieri che ci sia al mondo.Sta tra via Caposile e via Cantone,nel quartiere Prati, e porta il nome di Massimo Frosi, un giovane pompiere deceduto in un elicottero precipitato sul monte Gennaro.é un edificio costruito negli anni Trenta,un epoca politicamente tragica ma che ha lasciato alla città tante splendide costruzioni.La Casema FRosi è un gioiello architettonico,armonioso e funzionale,sembra un castello antico eppure moderno,con due torri circolari e mura possenti.Sei grandi saracinesche rosse dividono e congiungono la caserma e la strada:basta una chiamata,un allarme,e in un baleno le saracinesche si sollevano e a sirene spiegate escono le autobotti cariche di uomini lanciati verso le fiamme e le disgrazie.Vanno e non sanno se torneranno indietro,se a sera avranno un piatto di pasta o una medaglia al valore.

Dedico questo brano a tutti i pompieri impegnati in questi e futuri giorni nel terremoto d'Abruzzo.
Questo brano è tratto dal libro:Isole:guida vagabonda di Roma edito da Einaudi - e 13,50 di Marco Lodoli nato a Roma nel 1956.

9 apr 2009

UNGARETTI:SAN MARTINO DEL CARSO

"SAN MICHELLE DEL CARSO"

Di queste case

Non è rimasto

che qualche muro

Di tanti

Che mi corrispondevano

Non è rimasto

Neppure tanto

Ma nel cuore

Nessuna croce manca

é il mio cuore

IL paese più strazziato


Giuseppe Ungaretti 1916

29 mar 2009

il male

" Il MALE"

Sai,a volte Satana viene come uomo di pace.
Ha una bella parlantina convincente,
un linguaggio armonioso.
Conosce tutte le canzoni d'amore
che sono state cantate.
Le buoni intenzioni possono essere cattive.
Entrambe le mani(sia il bene che il male)
possono essere sudice.

BOB DYLAN;UOMO DI PACE

15 mar 2009

PRO-TIBET

"Sono uno di loro"

Spara bastardo,dai sparagli addosso
tanto domani sono morti lo stesso

dai, sparagli addosso,ammazzali tutti

dai,noi siamo i belli,loro son brutti

dai,loro sono brutti ma brutti davvero
poi spara anche a me,sono uno di loro!

99 Posse.Spara

I 99 Posse è un gruppo musicale rap/raggamuffin di origine Napoletana ,formatosi nel settembre mi sembra del 1991

8 mar 2009

AMORE IN BILICO

AMORE IN BILICO

La pace sia con te,e con il tuo spirito:
essere come una città sotto vetro
quasi sempre in stato d'assedio
circondati da nemici spietati,
o peggio ancora dal tedio e dai suoi derivati
(......)
e nonostante tutto avere dell'amore,
un'idea talmente splendente e sublime
e sapere bene di essere in bilico,in bilico.

Renato Zero,la pace sia con te

25 feb 2009

CAPODANNO TIBETANO

Buon capodanno al popolo Tibetano...... sperando che il nuovo anno sia nel segno di una ritrovata pace.
Ma i Cinesi che faranno?

sul mio blog di cucina http://zenzero2.blogspot.com troverete tagliatelle tibetane e tsampa

20 feb 2009

INTOLLERANZA

"
TOLLERANZA ZERO"

Zero cambiamenti tutti zero tolleranti
ma zero tolleranza è un concetto,state attenti
che non fà distinzione fra immigrati e residenti.
Senti la tensione come cresce-
basta un niente
l'esplosione è imminente
senti la tensione come sale-
sta per scoppiare
e non hai visto ancora niente.

99 Posse,Esplosione imminente

13 feb 2009

SAN VALENTINO:AMORE E CUORE!

"San Valentino"


Napoleone scriveva all'adorata Giuseppina De Beauhrnais:Non ho mai preso una tazza di tè senza maledire la gloria e l'ambizione che mi tengono lontano dall'anima della mia vita.

Horatio Nelson eroe di Trafalgar,scriveva a Lady Emma Hamilton:Emma è l'ALFA ed OMEGA di Nelson!

Mozart scriveva all'amata moglie Costanze:Cara.... Unica....Acchiappa al volo per aria....ci sono 2.999 bacetti e mezzo che volano via da me e aspettano di essere afferati.Adesso ti dico una cosa all'orecchio....e allora tu mi.......

9 feb 2009

recensione libro:RAmoso, storia di un giovane albero........

Ho comprato un libro che già dalla copertina ,dal colore dei caratteri in sanguigna sbiadita e dei disegni, si presenta una chicca visiva!

RAMOSO:storia di un giovane albero che aveva voglia di scoprire il mondo.

Autore:Gaetano Mollo,ordinario di pedagogia,presso facoltà di lettere e filosofia di Perugia.

Le illustrazioni sono di Paolo Lisandrelli:pittore,disegnatore,con molte mostre personali al suo attivo.Vive tra Perugia e Aarau(CH)

Edizioni Paoline -euro 8

2 feb 2009

PACE

"PACE"

Sono vissuto abbastanza a lungo

per vedere che la differenza genera odio.

Stendhal

27 gen 2009

GAY MONUMENT IN BERLI N_NON SOLO EBREI

Non solo Ebrei!

Gay monument in Berlin:è dedicato alle vittime del Nazismo.

Sono 50.000 "PERSONE DIVERSE"

Gay,Gitani,Disabili e portatori di handicap in genere,malati pschitrici ecc...... perseguitate e condannate dalla dittatura hitleriana e per questo condannati ai campi di concentramento.Il monumento è costato ben 600.000 euro
Basta un monumento?

19 gen 2009

IBN-AL-ARIF

Si estingue ciò che non è mai stato;

e sussiste ciò

che non ha mai cessato d'essere.

Da:Sedute mistiche
IBN-AL-ARIF:storico e tradizionalista arabo(737-819 o 821

12 gen 2009

"RISPETTO"

"RISPETTATE LE DONNE E BAMBINI"

Rispettate donne e bambini: non solo loro quelli

contro i quali stiamo conducendo la guerra

e usiamo il cortello da scalpo.

Noi combattiamo contro gli uomini.

E vogliamo comportarci da uomini.

Capo Osceda

5 gen 2009

IL VERO GUERRIERO

Il vero guerriero


Per noi i guerrieri non sono quelli che voi intendete.
Il guerriero non è chi combatte,
perchè nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro.
Il guerriero per noi
è chi sacrifica se stesso per il bene degli altri.
é suo compito occuparsi degli anziani,
degli indifesi,
di chi non può provvedere a se stesso
e soprattutto dei bambini,
il futuro dell'umanità.

I GUERRIERI DI TORO SEDUTO