08 set 2010

Madrigale III di Michelangelo Buonarrotti

"Oilmè":ohimè

Chi è quel che per forza a te mi mena,

oilmè ,oilme,oilmè.

legato e stretto,e son libero e sciolto?

Se tu incateni altrui senza catena,

e senza mane o braccia m'hai raccolto,

chi mi difenderà dal tuo bel volto?

1511ca

9 commenti:

Gabry ha detto...

Una forza così che ti tiene legato anche se sei sciolo può essere solo l'amore...

Ciao Marcella ... qui continua a piovigginare....

riri ha detto...

Penso che solo l'amore possa tanto, forse anche l'amicizia. Baci e buon fine settimana.

pulvigiu ha detto...

La forza dell'amore rende
legati due cuori.

Buona duminichedda e
vasuneddi.

Carmine Volpe ha detto...

è una forza più forte di tutte quando ne diventi in possesso sono gioie tante gioie ma anche tanto dolore ha ragione chi lo ha scritto

riri ha detto...

E' sempre bello passare da questo blog:-) Un abbraccio .

Anonimo ha detto...

ciao Marcella...sono tornata a scrivere sul mio vecchio blog,giossimutti...un saluto con sigarettina e caffè. ciao Giò

Gianna ha detto...

Buongiorno, Marcella. Buon weekend e vasille!

pia ha detto...

un saluto per augurarti una buona domenica ciao da pia

Gianna ha detto...

Vasilluzzi!