17 mag 2007

fabrizio de andrè


Un uomo senza sogni,senza utopie,senza ideali,sarebbe un mostruoso animale, un cinghiale laureato in matematica pura.Fabrizio de Andrè

8 commenti:

Gata ha detto...

Buon giorno. Vivi

pulvigiu ha detto...

Buongiorno, ho letto ricetta sui carciofi.
Ciao ciao.

willy ha detto...

in effetti, è un mondo dominato dal relativismo morale, i blog,(a parte rari casi, ma ci sono eccome) non fanno eccezione, ciao

Fenicia ha detto...

Nulla mai fu più vero

Dyotana ha detto...

Condivisibile: ma perchè laureato proprio in matematica??

MaDKaine ha detto...

già perchè proprio in matematica... perchè la cultura scientifica viene e veniva vista come "figlia di un dio minore" ? come una cosa fredda e senza ideali ?

MaDKaine ha detto...

ops .. devo aggiornare il Link... ok fatto!

Linus ha detto...

Il linguaggio di de André è metaforico. Il cincghiale laureato in matematica pura è il simbolo della forza bruta che però non ha un fine concreto, umano.
E poi scusa Willy, ma più cantore del relativismo morale di De André, mi è difficile immaginarlo.
Avere idee, utopie, non significa essere degli scassaballe dogmatici...
ciao
el